Apios (glicine tuberoso)

Apios Glicine tuberoso

 

Rustico  Perenne
Originario dell’America del Nord questo splendido bulbo soddisfa tutte le esigenze, sia estetiche, sia culinarie.
Eh sì, perché non solo regala splendide fioriture ma è commestibile.
Ma innanzitutto parliamo del lato estetico. E’ un rampicante, quindi ha bisogno di sostegno, anche la grata di un balcone è perfetta, e la sua lunghezza può arrivare  a 10 metri.
La sua fioritura avviene da luglio a settembre ed i fiori, profumati e di color rosa o malva, somigliano a quelli del glicine. Predilige terreni umidi, anche se non ricchi,  l’ideale è con la base in ombra e la parte aerea al sole o mezza ombra. Può essere piantato invaso (grande) oppure in piena terra.
Dal punto di vista “godereccio”…
Il tubero è una patata che contiene 3 volte in più i valori nutritivi della patata che conosciamo ma a livello commerciale non è stato mai presa in considerazione la piantagione intensiva perché il raccolto dovrebbe essere effettuato ogni due anni, un ciclo molto lungo per gli interessi che girano intorno all’agricoltura di massa.
La cosa fantastica inoltre è che dopo la fioritura produce dei baccelli, simili a fagioli, commestibili anche loro. Tubero e frutti possono essere utilizzati per tutte le ricette che conosciamo nella nostra cucina. Una curiosità? Per gli indiani della tribù dei Cherokee era uno dei piatti base non perché lo coltivassero ma perché lo trovavano allo stato selvatico.
Il tubero che stai acquistando ha già due anni quindi ti offrirà il massimo sviluppo.